Il Trofeo Platino di Indivisible: semplicità e divertimento

Il Trofeo Platino di Indivisible è simile a quello di Shadow of The Tomb Raider, infatti si ottiene con facilità completando il gioco in ogni sua sfaccettatura, ed è facilmente ottenibile con il finale del gioco. Scopriamo insieme qualcosa in più!

Indivisible: un GDR perfetto in ogni sfaccettatura

Ne abbiamo già parlato in un altro articolo, questo perché Indivisible mi ha incantata in ogni suo particolare. Tanto che mi sono promessa che lo avrei platinato durante il finale. Ho quindi fatto attenzione ai trofei ed ho girovagato per la mappa cercando di ottenerli tutti.

Ad esclusione del Trofeo Platino sono 28 i trofei da sbloccare durante la nostra avventura con Ajna, di cui 13 legati all’avventura principale. Quindi, se state intraprendendo questo viaggio, evitate di leggere cosa dovete fare con i primi 13 trofei! Evitate anche il 14° trofeo, quello si che fa spoiler!

I successivi sono legati alle abilità che andrete a sbloccare con i Ringsel da Shakti e da Rasksha. La vostra missione è quindi quella di cercare e di raccogliere tutti i Ringsel (le gemme rosse) disseminati per la mappa. Non vi serviranno per imparare vere e proprie abilità, ma per migliorare la forza di difesa e di attacco. Per proseguire nell’avventura questa funzione è fondamentale! Affrontate il finale solo con tutti i miglioramenti effettuati.

Troviamo poi il trofeo “Sbloccare il vero potenziale“. Questo trofeo è legato ad alcune missioni secondarie, che potrete effettuare poco prima del finale. Io ho scelto di tornare a Porto Maerifa per sfidare Phoebe e Tungar. Aiutando Phoebe nella sua “missione personale” sbloccherete facilmente questo trofeo!

I trofei successivi sono legati alle abilità usate in combattimento: potere psichico, parata immediata e combo. Dovrete infatti utilizzare queste abilità nel migliore dei modi per sbloccarli! Un gioco da ragazzi!

Il Trofeo Platino di Indivisible: “Uniti nella lotta per migliorare noi stessi”

Indivisible è un viaggio in un mondo fantastico, ma soprattutto dentro noi stessi. Infatti ogni protagonista crescerà, affrontando i suoi limiti e distruggendoli. Insieme a loro noi faremo lo stesso, aprendo la nostra mente ad un nuovo modo di pensare.

Per l’ottenimento del Trofeo Platino di Indisivible dovrete bloccare 14 trofei Bronzo, 7 Argento e 7 Oro. Nonostante la semplicità, vi posso assicurare che ottenere questo Trofeo Platino è una vera soddisfazione!

Il Kalpa continua

Il trofeo più difficile è sicuramente quello legato al finale del gioco. Infatti in questa boss fight finale dovrete sconvolgere il vostro modo di giocare, guardando oltre ciò che avete fatto fino a quel momento.

Nella cut-scene subito antecedente alla boss fight, Ajna sognerà suo padre, che le ricorderà l’importanza di saper parare, poiché è la base del combattimento. Ci ripeterà le stesse parole che ci ha detto all’inizio del gioco, e sarà nostro compito fare un tesoro di quelle parole. Per battere Kala, infatti, non dovremo semplicemente attaccarla, ma difendere i suoi attacchi! È una scelta molto interessante, che rende il finale abbastanza complicato, perché ci saranno momenti in cui se non effettueremo la parata immediata, sarà necessario ricominciare l’intera battaglia!

Traguardo!

Il trofeo più divertente è quello legato ai danni inflitti. Dovrete infatti infliggere 2.216.972 punti di danno durante tutte le battaglie. Avendo amato il combat system questo trofeo mi ha particolarmente divertita. Ho fin da subito creato il team perfetto, variandolo poche volte, quindi avevo imparato il ritmo giusto con il quale infliggere i danni! In pochissimo tempo ho ottenuto questo trofeo!

Maestro di ricerca Shakti e Maestro di ricerca Raksha

I due trofei più impegnativi sono peró quelli legati ai Ringsel. Non sono per forza difficili, ma dovrete essere sempre sull’attenti per cercare le gemme rosse sparpagliate per la mappa di gioco. Alcune saranno difficili da raggiungere, dovrete saper utilizzare tutte le abilità che avete imparato nel vostro percorso, ed in alcuni casi dovrete rimandare il recupero, per pensarci più avanti!

Peró, che soddisfazione aver raggiunto il massimo livello delle abilità! È stato emozionante, come tutto il gioco. Questo perché ogni personaggio lascia il suo segno in Ajna ed i noi. Continua a sorprendermi questo particolare fantastico!

Un viaggio interiore dentro noi stessi e dentro Ajna

Indivisible è un gioco che di per sé non gioca sulla difficoltà, ma sulla storia. Apprendendo le diverse abilità lungo il nostro viaggio sarà immediato applicarle nelle diverse situazioni che ci troveremo di fronte. Ecco perché il Trofeo Platino di Indivisible non è difficile da ottenere, ma permette, insieme all’intero videogioco, di aprire gli occhi su se stessi e sui nostri comportamenti.

Mi ha permesso di pensare molto e di creare un’empatia particolare nei confronti di Ajna. Si è come trascinati dentro il gioco, in un viaggio unico nel suo genere!

Sandrine The Gamer
PSN: SandrineWriter

Due sono le mie grandi passioni: scrivere ed i videogiochi. In questo blog, le mie due passioni si uniscono per creare un mix esplosivo di articoli di ogni genere! Dalle mie esperienze personali fino alla pura informazione, sempre alla ricerca del meglio!
The Gamer & the Cat è semplicemente questo, una Gamer ed il suo Gatto, sempre insieme in ogni avventura!

Instagram
Condividilo con i tuoi amici!